Che cos'è la Cucina Contemporanea di Pesce del RIVA

«La Cucina Contemporanea è figlia del nostro metodo, il “Metodo Riva”, che a sua volta nasce dall’unione delle mie esperienze (Roberto Gallo) e di quelle di Francesca. Mie di ristoratore da oltre 22 anni (ho iniziato prestissimo) e di Francesca specialista nel settore dei drink e del food pairing, che esercita questa professione in tutta Italia da 12 anni». Autrice del libro “Storie da bere”, nel quale svela il metodo che consente a TUTTI di capire se il prodotto che c’è nel bicchiere è buono o non è buono, in maniera scientifica e non empirica! Così nessuno potrà più venirci a raccontare delle favole.

Il metodo Riva è un po’ come una ricetta di cucina, posa le fondamenta sulla genuinità del prodotto (vedi la nostra vetrina di pesce fresco), a cui aggiungiamo la giusta dose di ricerca e sperimentazione (attraverso il food pairing).



Proponiamo ingredienti diversi applicando la tecnica che ci permette di fonderli insieme al meglio (preparazioni e cotture leggere), li dosiamo per porli in equilibrio e creare nuovi sapori e nuove sensazioni.

La nostra è una ricerca continua, quindi i nostri piatti sono in continua evoluzione. Perché siamo convinti che una cosa fatta bene, studiando e confrontandosi si può fare sempre meglio.

Questo approccio ci consente di uscire dagli schemi e dalla trappola mentale del “si è sempre fatto così quindi si fa così”, e di ottenere qualcosa di nuovo e di diverso.

Infatti, si parla tanto di cucina tradizionale, ma cos’è una tradizione?

È una consuetudine tramandata fino a costituirsi in regola abituale. Vale a dirsi, insomma: un’abitudine! Bisogna fare cose diverse per ottenere risultati diversi e fare nuove scoperte. La cucina si rivela per ciò che è ed è sempre stata: il luogo per eccellenza dello scambio e della contaminazione, più che dell’origine».

Un altro aspetto importante riguarda e regola il servizio, poiché siamo convinti che la qualità non è solo quella del prodotto ma anche quella del servizio, che è sinonimo di soddisfazione.

A seguire la parte divertente: il tutto allietato da un intrattenimento adeguato in un ambiente rilassante e chic vista mare tutto l’anno.

Tra i piatti più richiesti:

Certamente i Tonnarelli Gambero Rosso e Tartufo, noi usiamo sfumare i nostri tonnarelli con un distillato che produciamo, a base di zenzero, anice stellato e bacche di ginepro.

Il sapore delicato dei crostacei e la dolcezza naturale del pesce trova equilibrio in bocca quando è accompagnato da sapori più intensi e un po piccanti, come lo zenzero.

Il gusto dolce dell’anice e il caratteristico retrogusto di menta e liquirizia compensa in bocca la sapidità dei frutti di mare.

Le bacche di ginepro sgrassano e ripuliscono la bocca. 

Poi la Braciola di Spigola, con Gamberoni in crosta di “Pane profumato” e Caciocavallo, servita su schiacciata di Patate alla Curcuma e Lattughino al Garum.

Collegamenti

Ultimi articoli